La sala 10-14 degli Uffizi, collocata nella parte alta del Teatro mediceo, è la sede del più grande nucleo di capolavori botticelliani al mondo. Del maestro fiorentino si presentano sia le opere profane e neoplatonizzanti (sono presenti i due capolavori La Primavera e La nascita di Venere) sia quelle sacre e influenzate dal Savonarola. Il percorso artistico e botticelliano è rappresentato in tutto l'arco temporale della sua evoluzione: dalle opere influenzate dalla scuola di Filippo Lippi a quelle elaborate nella tarda maturità. La sala ospita anche tre dipinti di Domenico Ghirlandaio, un trittico di Hugo van der Goes e un dipinto del fiammingo Rogier van der Weyden.

LA FORTEZZA
1470
Sala 9 del Pollaiolo

MADONNA
CON BAMBINO
(Madonna del roseto)
1469-70

MADONNA
CON BAMBINO
(Madonna col Bambino
in gloria di cherubini)
1469-70

IL RITORNO
DI GIUDITTA
A BETULIA
1470 ca.

LA SCOPERTA
DEL CADAVERE
DI OLOFERNE
1470 ca.

MADONNA COL BAMBINO E SANTI
(detta Pala di Sant'Ambrogio)
1470 ca.

RITRATTO D'UOMO
CON MEDAGLIA
DI COSIMO IL VECCHIO
1475 ca.

ANNUNCIAZIONE
1480 ca.
Galleria degli Uffizi (in San Pier Scheraggio)

ADORAZIONE DEI MAGI
1475-1476

MADONNA COL BAMBINO E ANGELI
(detta Madonna del Magnificat)
1482-1483 ca.

MADONNA COL BAMBINO E ANGELI
(Madonna della melagrana)
1487 ca.

MADONNA COL BAMBINO, ANGELI E SANTI
(detta Pala di San Barnaba)
1487-1488

ANNUNCIAZIONE
1489-1490 ca.

INCORONAZIONE DELLA VERGINE
1490 ca.

SANT'AGOSTINO
NELLO STUDIO
1480 ca.